Smalto perfetto –le regole per una manicure home made di stile

Se non volete rinunciare alla manicure home made, ma non siete mai soddisfatte del risultato, ecco le regole d’oro per stendere lo smalto in modo perfetto.

Senza passare dall’estetista.

 

 

1 – Preparare le unghie

Prima ancora di pensare a come stendere lo smalto, meglio concedersi una manicure tailor made, per preparare unghie e mani a essere più belle. Vi serviranno: una lima, dell'acqua tiepida, dei bastoncini per togliere le cuticole, della crema idratante, il rinforzante per le unghie, smalto e top coat.
Iniziate con ammorbidire le mani tenendole a bagno nell’acqua tiepida: in questo modo sarà più semplice eliminare le antiestetiche cuticole. Non tagliatele mai, però: cercate di abbassarle il più possibile con gli appositi bastoncini in legno di arancio.
Passate poi a dare la forma che desiderate alle unghie, servendovi di una lima: la lima va tenuta leggermente inclinata verso la parte sottostante del bordo dell'unghia. Limate dall'esterno verso il centro, ma mai da sotto in su perché rischiate la rottura.

2 – Utilizzate un buono smalto
A prescindere dalla marca che preferite, prima di iniziare ad applicare lo smalto sempre meglio accertarsi che lo stesso sia in buone condizioni. La consistenza deve essere cremosa, il colore integro e il pennellino privo di grumi.

3 – Applicare una base
Qualsiasi sia il colore di smalto che avete scelto, è fondamentale proteggere le unghie con una base trasparente e rinforzante. Ricordate: gli smalti colorati tendono a macchiare le unghie, quindi se non volete ritrovarvi con le unghie ingiallite una volta tolto lo smalto, non dimenticare mai la base.
Applicate anche un velo leggero di vaselina sulle cuticole prima di stendere lo smalto: in questo modo lo smalto non macchierà la pelle che circonda l’unghia e la crema renderà più idratate le dita fino al completamento della vostra manicure.

4 – Come stendere lo smalto
E ora veniamo al momento critico: come stendere lo smalto per avere un risultato uniforme, compatto e senza sbavature? Siate decise: il tocco del pennello deve risultare lento ma continuo. Senza calcare eccessivamente, è necessario essere delicate ma sicure.
Applicate la prima passata di smalto partendo dal centro dell’unghia, tirando una linea verso la punta per poi passare prima ad un lato e poi all’altro. Cercate di lasciare un piccolo margine dalle cuticole e dai lati. Il primo per evitare di sporcare le pellicine e il secondo per dare un effetto allungamento. Dopo la prima passata aspettate circa un minuto e proseguite con la seconda.

 

5 – Il tocco di stile: il top coat

La manicure non sarà perfetta se non concluderete con una passata di top coat, ovvero di smalto trasparente e fissante. In commercio se ne trovano di vari tipi tra cui quelli che accelerano l’asciugatura, quelli che donano brillantezza e altri a effetto gel. Assicuratevi di stenderlo bene soprattutto sulla punta dell'unghia, dove lo smalto tende a sbeccarsi più facilmente.

 

 

Condividi su Facebook