Riscoprire i classici della letteratura sotto l'ombrellone… gratis

Uno dei più grandi piaceri dell'estate è leggere. Sotto l'ombrellone, al fresco della montagna o coi piedi immersi in un lago, ma sempre col naso tra le pagine.

Con la diffusione della tecnologia si è però diffuso un nuovo modo di leggere, che consente spesso grandi risparmi: l'e-book.

In formato elettronico sono disponibili per tutti i principali device (parliamo soprattutto di iPad e Kindle) molti grandi classici della letteratura. Gratis. Legalmente.
Perché il diritto d'autore dopo un po' di anni si esaurisce, e il formato elettronico permette la diffusione senza quei costi (di stampa, diffusione, rivendita) che gli editori devono per forza ribaltare sugli acquirenti dei libri tradizionali. E se la versione gratuita non si trova nei grandi store come iBooks e Amazon, esistono sempre LiberLiber e il Progetto Gutenberg.

Ecco allora alcuni grandi classici da riscoprire.

 

- Pinocchio di Collodi (su KOBOAmazon, iBook Store)
  Pinocchio è la più famosa marionetta al mondo e tutti conoscono la sua storia, ma quanti l'hanno letta?

 

- L'Orlando Furioso di Ludovico Ariosto (KOBO, AmazoniBook Store)
Il poema cavalleresco del 1532 mantiene intatto il suo fascino e si legge con una facilità sorprendente. Dei numerosi intrecci che compongono l'opera, quello più famoso racconta la storia d'amore e gelosia tra Orlando e Angelica.

 

- I Promessi Sposi di Alessandro Manzoni (LIBERLIBER)
Una lettura lontano dai banchi di scuola, senza l'ansia dell'interrogazione, questo romanzo storico se la merita di sicuro.

Ambientato nel Seicento durante la dominazione spagnola in Italia, il I Promessi Sposi volevano alludere alla dominazione austriaca in atto all'epoca del Manzoni, con i suoi numerosi soprusi e le ingiustizie. L'amore contrastato tra Renzo e Lucia è, naturalmente, la parte più amata della storia.

 

- La Coscienza di Zeno di Italo Svevo (LIBERLIBER)
Il protagonista, Zeno Cosini, che proviene da una famiglia benestante, vive un costante senso d'inadeguatezza, un rapporto conflittuale col padre, sposa una donna di cui non è innamorato, per fare dispetto alla sorella che lo aveva rifiutato, e non riesce a decidersi a fumare l'ultima sigaretta.

Il primo romanzo italiano moderno, una finestra sull'ID. 

 

 

Condividi su Facebook