Steve McCurry al Forte di Bard con la mostra Mountain Men

In uno dei castelli più belli della Valle d’Aosta per tutta l’estate si potrà visitare la mostra di Steve McCurry, grande maestro della fotografia contemporanea.

 

“Steve McCurry. Mountain Men” è il titolo della coproduzione Forte di Bard, Steve McCurry Studio, Sudest57 che affronta i temi della vita nelle zone montane e della complessa interazione tra uomo e terre di montagna.
Una selezione di paesaggi, ritratti e scene di vita quotidiana mette in evidenza il continuo e necessario processo di adattamento delle popolazioni al territorio montano che influenza ogni aspetto dello stile di vita delle persone: dalle attività produttive al tempo libero, dalle tipologie di insediamento, di coltivazione e di allevamento ai sistemi e mezzi di trasporto.
In mostra 77 immagini stampate e allestite in formati differenti raccolte da McCurry nel corso dei suoi innumerevoli viaggi: dall’Afghanistan all’India, dal Brasile all’Etiopia, dalle Filippine al Marocco.

 

 

La mostra “Steve McCurry. Mountain Men” al Forte di Bard propone in anteprima assoluta anche il risultato di una campagna fotografica condotta in tre periodi di scouting e shooting tra il 2015 e il 2016 in Valle d’Aosta. Dieci scatti destinati a entrare nell’archivio del più richiesto fotografo al mondo; un racconto visivo ed emotivo ricco di suggestione.

L’esposizione, inoltre, offre ai visitatori la possibilità di assistere alla proiezione in altissima risoluzione di oltre 290 scatti iconici del grande Maestro e di un video che racconta il backstage e il making of dello shooting valdostano.
Il progetto espositivo prevede per i più appassionati la possibilità di iscriversi ad un workshop con il fotografo, della durata di due giorni e mezzo con inizio al venerdì e termine la domenica, in programma dal 15 al 17 settembre 2017 e con numero chiuso di 15 partecipanti (per informazioni eventi@fortedibard.it).

 

 

La mostra di Steve McCurry è, inoltre, una splendida occasione per visitare una delle fortezze più suggestive della Valle d’Aosta. Il forte di Bard, primo castello della Valle d’Aosta che si incontra risalendo la valle in auto e il più grande monumento delle Alpi occidentali, con i suoi 14.467 metri quadrati di superficie, 9.000 di tetto e 2.000 di cortili interni, è uno dei simboli della Valle d’Aosta. Sembra che una fortezza esistesse qui già nel VI secolo d.C., all'epoca del re franco Teodorico I, costruita sulla rocca che sovrasta l'omonimo borgo come guarnigione difensiva. L’imponente roccaforte attuale, però, è ottocentesca ed ebbe alterne fortune: prima rasa al suolo dalle truppe napoleoniche, poi ricostruita e lasciata andare in rovina per decenni. Oggi, dopo anni di lavori, forte di Bard è diventato il nuovo polo culturale delle Alpi Occidentali: 3000 metri di Museo delle Alpi accompagnano i visitatori in un viaggio virtuale nell’universo alpino, tra installazioni artistiche, giochi multimediali e proiezioni no stop. Nel cortile interno, in estate, vengono organizzati concerti e rappresentazioni teatrali.

 

 

Condividi su Facebook