Stile francese, brand italiano

Quando vidi per la prima volta quei pizzi dal sapore francese, me ne innamorai in pochi secondi.

Il candore e la delicata sensualità di quelle sottovesti, che ricordano le meravigliose nonne e i loro cassetti della biancheria che profumano di lavanda, sapevano spronare quella mia attitudine ai contrasti che tanto mi piace.

È così che nasce la mia curiosità per Pink Memories, brand rigorosamente Made In Italy che ha all’attivo tre collezioni e che nasce dall’incontro tra il gusto romantico di Claudia e l’animo vintage- rock del marito Paolo.
Un progetto che si fonda sulla storica azienda di famiglia produttrice di maglieria, le cui squisite creazioni attirarono anche le attenzioni di Monsieur Ferragamo.

 

Dapprima presente come collezione, Pink Memories intraprende la propria strada indipendente dal 2007 con un proprio oggetto distintivo, un capo che sa esserne l’essenza: la sottoveste.
Che finalmente smette di essere il prezioso capo intimo da signora e irrompe nella quotidianità di qualunque ragazza: sui jeans stracciati, sotto voluminosi maglioni tricot, con anfibi borchiati.

 

Da allora la ricerca di Pink Memories  si è sviluppata e ampliata, pur mantenendo intatti quei connotati così deliziosamente old-fashioned.

Nel 2011 nasce Objets de désir, una capsule collection dedicata a minuziosi micro cardigan con eleganti applicazioni in pizzo e fodere fantasia che confermano l’identità del marchio.

Nel 2012 il successo viene siglato da una linea più urban-chic, Sweet Rosee, che propone felpe iper-femminili arricchite di preziosi dettagli per una donna moderna ma consapevole della propria sensualità.

 

Un brand ormai presente in numerose boutique italiane di stile, ma che ha visto nel 2012 nascere il primo store monomarca a Brescia, a conferma del riscontro positivo da parte del pubblico.

Un brand giovane ma che ha alle proprie spalle anni di sapienza, di cura dei dettagli e che sa coniugare il lato dolce e quello rock di ogni donna. Très Chic.

 

Eleonora Lamborghini
Dal Blog My Honey Moon 
 

 

 

Condividi su Facebook